fbpx

La passione per la lasagna di Valerio Braschi

Redazione

02 Febbraio 2021

Nessun commento

La passione per la lasagna di Valerio Braschi

Nel suo ristorante romano, il 1987, lo Chef Valerio Braschi propone un menù con ricette che strizzano l’occhio ai profumi e sapori della sua infanzia e dalla sua terra, Sant’Arcangelo di Romagna.

Dotato di grande inventiva e fantasia, nonché spinto dalla voglia di osare Valerio sfida la tradizione con una concezione nuova di lasagna scomposta in tubetto, la “Lasagna 2021”. Nel piatto inoltre troviamo uno spazzolino fatto di pasta all’uovo accompagnato da un brodo di parmigiano stagionato per 60 mesi. Al primo impatto questo “trio culinario” può lasciare di stucco, ma la sua concezione nasce proprio dalla volontà di rivisitare il concetto stesso del piatto classico, come commenta Braschi: “La trasformazione totale di un grande classico italiano”.

 

L’idea, continua lo chef, è nata proprio “Da un ricordo di quando da bambino la mattina dopo le feste, appena svegli, ci lavavamo i denti con una bella forchettata di lasagne avanzate in frigo dal giorno prima”.

 

La lasagna, come dichiarato in numerose interviste, è il suo piatto preferito in quanto ricorda allo chef “emozioni, sensazioni e ricordi”, fattori importantissimi nella creazione di accostamenti e abbinamenti particolari e ricercati.

 

Del resto, Braschi è un declinatore della Lasagna in tutte le sue possibili immagini: nel settembre dello scorso anno ha proposto la versione “Lollipop Lasagna” della quale ha confermato che “la consistenza, l’apparenza, la dimensione, […] ma soprattutto il gusto, non sono cambiati di una virgola”.

 

Estro creativo ed accostamenti visionari dello Chef Braschi sono presenti nelle golose ricette disponibili nel menù di Mangiatondo dove il prodotto di punta è il “Giotto”, tramezzino tondo farcito con ingredienti dai sapori classici e raffinati come prosciutto cotto e carciofini, fino ad arrivare alle combinazioni più audaci come carne salada e gamberi.

 

Mangiatondo offre l’occasione unica di sperimentare una cucina sana, attenta nell’uso delle materie prime di qualità con ricettazioni gourmet ideate dal promettente chef.